caus-ufficiostampa

Torino Immolata

C O M U N I C A T O S T A M P A
 
26/06/2012
 
ALLARME MOLE ANTONELLIANA!
secondo IL NUOVO PROVOCATORIO TOUR DI Raffaele Palma torino e’ immolata
 
La storia del più rappresentativo edificio monumentale del Piemonte è praticamente scomparsa dal percorso museale interno, sostiene il noto umorista torinese, sostituita dallo splendido e gettonatissimo Museo del Cinema. Così Palma si è visto costretto a ricercare nei profili dei decori degli edifici torinesi la sagoma della mole, fotografando e moltiplicando all’infinito il simbolo della città.
 
Torino, 9 giugno 2012 * * * Ad un occhio attento non può sfuggire cheoggi all’interno della Mole, il tragitto storico e architettonico del piano interrato d’antica memoria che raccoglieva documenti, fotografie, disegni, cimeli, decori, ecc. è ridotto a pochissimi pannelli descrittivi, a margine del perimetro della biglietteria, mentre alcuni plastici sono stati relegati in un angolo transennato con divieto d’accesso al pubblico. Mancano persino le fotocopie di uno scarno testo sulla sua nascita ed evoluzione (ci sono solo più quelle tradotte in inglese e francese).
Eppure ne avrebbe di cose da raccontare l’autorevolissimo monumento: dagli studi sul terreno su cui poggia, ai disegni che hanno sottolineato il continuo ripensamento estetico del suo ideatore. Ancora: dai calchi dei suoi numerosi e affascinanti fregi esterni ed interni, alle copie a grandezza naturale delle due guglie (genio e stella), sino alle foto dell’area. prima, durante e dopo la sua edificazione. 
Interessante sarebbe inoltre conoscere il profilo del vari architetti intervenuti nei vari lavori di restauro e consolidamento, i documenti catastali, il percorso espositivo e museale antecedente a quello del Cinema, le sue illuminazioni e le storiche proiezioni effettuate sulle pareti esterne in occasione di importanti eventi.
E’ possibile che il Museo del Cinema abbia fagocitato a tal punto la storia della Mole Antonelliana? Torino Immolata, dunque, per sottolineare che la Mole non è soltanto Cinema! A questo tour si affianca il nuovissimo percorso “Torino dal quadrato al tutto tondo”, che và oltre lo stereotipo del capoluogo subalpino costruito su linee perpendicolari e parallele, e analizzando suoi numerosi decori, ne scopre l’orientamento per l’emiciclo e il tutto tondo. Un tour sicuramente intrigante e di grande interesse, da effettuare nelle calde giornate estive.
 
Scarica i PDF del percorso http://caus-ufficiostampa.weebly.com/torino-piemonte-tour.html
 
Ringraziando per l’attenzione e grati per la cortese divulgazione del comunicato.
L’Ufficio Stampa del Caus - Piero Ferraris
Per eventuali informazioni: CAUS – info@caus.it - Tel. 339 60 57 369
Oggi ci sono stati già 17 visitatori (342 hits) qui!
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=